Category RASSEGNA STAMPA – ARTICOLI

LA STRAGE DI BOLOGNA: “INDAGATE I PALESTINESI?”

 L’intervista  rilasciata dal giudice Rosario Priore  a  Libero.

 

 

Share Button
Read More

STRAGE DI BOLOGNA: MA SE THOMAS KRAM E’ INNOCENTE, PERCHE’ CONTINUA A MENTIRE?

«Probabilmente questo filone di Bologna andava già da subito approfondito e si sarebbero dovuti mettere dei punti fermi. Cosa che non fu fatta. Magari non avrebbe portato a nulla, ma avrebbe dovuto essere approfondito».Invece «venne gestito in maniera tale da non poter consentire un approfondimento».
«Dobbiamo scegliere il materiale che è coerente e separarlo da tutto ciò che è rappresentato dagli elementi di suggestione. La pista palestinese non era una suggestione per questo l’abbiamo approfondita».
Esattamente a otto anni di distanza dal giorno in cui venne formalizzata – dopo un’articolata e complessa ricerca durata cinque anni – l’identità di quel «compagno» che era presente in stazione al momento dello scoppio dell’ordigno e del suo fascicolo personale presso l’archivio della Digos della Questura di Bologna da parte di Gian Paolo Pelizzaro, all’epoca consulente tecnico della Commissione parlamentare d’inchiesta sul dossier Mitrokhin, il procuratore capo della Procura della Repubblica di Bologna, Roberto Alfonso, ha ritenuto opportuno (in una conferenza stampa indetta il 26 luglio 2013) chiarire tutta una serie di aspetti concernenti l’inchiesta in corso e centrata sulla cosiddetta “pista palestinese”. Inchiesta, vale la pena ricordarlo, riesumata in fretta e furia nell’estate del 2005, proprio all’indomani della divulgazione da parte dell’Ansa della notizia sulla scoperta del nome di Thomas Kram, il terrorista tedesco esponente di spicco delle Cellule rivoluzionarie e “arruolato” nel gruppo Carlos, presente a Bologna il giorno dell’attentato che ha spezzato la vita a 85 persone, ferendone, anche in modo grave, altre duecento.

Read More

STASERA ALLE ORE 23,15 L’ON. RAISI PARLA DEL SUO LIBRO SU RAI 2, SARA’ PRESENTE PAOLO BOLOGNESI

Stasera, alle ore 23,15, l’on. Enzo Raisi parlerà al TG 2- “TG2 Punto di Vista” del suo libro ” Bomba o non bomba. Allla ricerca ossessiva della verità. 2 agosto 1980″ (Minerva ed. 2012). In collegamento da Bologna, sarà presente Paolo Bolognesi, presidente dell’associazione familiari delle vittime della strage di Bologna.

Attendiamo i vostri commenti!

Share Button
Read More

STRAGE BOLOGNA. FINI: DA ‘MITROKIN’ NUOVE DOMANDE INQUIETANTI PRESIDENTE SU LIBRO DI RAISI: E’ UN DOVERE FARE PIENA LUCE

(DIRE) Roma, 14 gen. – “Le ipotesi formulate sulla base dei documenti della commissione Mitrokhin fanno sorgere nuove e inquietanti pressanti domande oltre la verita’ definita dalle sentenze emesse negli anni passati sulla strage di Bologna”.
Cosi’ il presidente della Camera, Gianfranco Fini, alla presentazione del libro di Enzo RAISI intitolato ‘Bomba o non bomba – Alla ricerca ossessiva della verita’.
“La ricostruzione di RAISI- spiega- e’ infatti sorretta da una notevole mole di documenti, che provengono dalla Commissione Mitrokhin, organismo di cui l’autore e’ stato componente e in cui ha lavorato con assiduita’ e dedizione”.
Questo “inedito contesto condurrebbe, secondo l’autore, a quella che e’ stata definita la pista palestinese, vale a dire l’ipotizzato coinvolgimento nella respons...

Read More

RASSEGNA STAMPA

Share Button
Read More

FU UN ERRORE L’ESPLOSIONE ALLA STAZIONE DI BOLOGNA . L’ordigno doveva saltare a Roma. Torna l’ombra dei palestinesi sulla strage

di Deborah Dirani Cronologia articolo19 novembre 2012

 I palestinesi e il lodo Moro, quel patto che dalla prima metà degli anni ’70 consentiva il passaggio e il deposito di armi ed esplosivi sul territorio nazionale siglato grazie alla mediazione del responsabile italiano dei servizi segreti in Medioriente (Stefano Giovannone) tra Aldo Moro e, appunto i palestinesi. Questa la teoria spiegata nell’ultimo libro sulla strage di Bologna (Bomba o non bomba, 286 pagine per le Edizioni Minerva) a firma del parlamentare di Futuro e Libertà, Enzo Raisi.

Un libro che si basa su 20 anni di ricerca e studio di Raisi, membro tra l’altro della commissione Mitrokhin, i cui documenti (oltre mille pagine) circa la strage del 2 agosto 1980 sono stati riversati in un cd allegato al libro...

Read More